I criteri di base assolutamente imprescindibili per il riconoscimento di una scuola di naturopatia sono i seguenti:
- l’ambito di competenza e operatività è quello sociale, culturale, educativo, espressamente al di fuori dell’ambito medico-sanitario.
- La modalità corretta di svolgimento dell’attività è  quella della consulenza (già prevista e disciplinata dagli art. 2222 e segg. del Codice Civile), con esclusione di ogni finalità diagnostica e terapeutica in senso medico e psicologico.


Le scuole riconosciute da Federazione Italiana Naturopati devono garantire in concreto, previa verifica a norma ISO-2020 svolta dagli ispettori della Federazione:

- La possibilità di accesso al Registro nazionale dei Consulenti del benessere previo superamento dell’Esame Nazionale.
- Una formazione basata su manuali e testi ( almeno 5000 pagine totali) appositamente elaborati dal Comitato scientifico della scuola per i suoi studenti, verificabile tramite un Piano di studi pubblicato e disponibile al pubblico, e non testi scritti da altri.
- La scuola deve essere in grado di fornire la formazione integralmente on line, senza costringere a trasferte  e presenza in aula per lezioni, esami o altri adempimenti burocratici.
- Il Comitato Scientifico deve essere composto di laureati con almeno vent’anni di esperienza nel settore e almeno venti pubblicazioni in materia.

Per consultare l'elenco delle Scuole riconosciute da ENSA e da federazione italiana Naturopati, cliccare qui:

Elenco scuole riconosciute

*ISO-2020: ISO è l'acronimo di Istituto di Scienze olistiche, traduzione italiana di Holistic Sciences Academy, l'Ente che ha redatto le Linee Guida Europee pubblicate con l'ultimo aggiornamento con delibera n° 4 del 5 maggio 2020.